drake_one_dance_streamed

“One Dance” batte ogni record su Spotify

Nessun brano come “One Dance”. Drake infrange ogni record precedente e arriva a 880 milioni di ascolti sulla piattaforma svedese.

Il suo ultimo album “Views” uscito il 29 aprile 2016 è stato in esclusiva su Apple Music per due settimane. Ma se per “Blonde” di Frank Ocean l’esclusiva è stata “integrale”, Drake ha lasciato su Spotify i suoi singoli precedenti (“Hotline Bling” di luglio 2015, “One Dance” e “Pop Style” pubblicati il 5 aprile 2016).

Una scelta ben ripagata dai numeri, che affermano che “One Dance” è ad oggi il pezzo con il maggior numero di ascolti di sempre su Spotify: si parla di 880 milioni di streaming fino alla data odierna, con il probabile miliardo previsto al massimo per Natale.

“One Dance”, killer pop song che nei featuring menziona anche il producer nigeriano Wizkid e campiona “Do you mind?” di Kyla, un pezzo di 18 anni fa già coverizzato anche dagli XX, supera il precedente record che apparteneva a “Lean On” dei Major Lazer, i cui passaggi si attestano ad oggi a 876 milioni.

Per i prossimi mesi sono previste nuove pubblicazioni di Drake in esclusiva su Apple Music, forte del miliardo di ascolti di “Views” sulla piattaforma, mentre i numeri dicono che le sole “One Dance” e “Hotline Bling” hanno raggiunto insieme 1,4 miliardi di ascolti su Spotify, il che equivale a quasi 10 milioni di dollari in royalties, provenienti da questi soli due pezzi solo sulla piattaforma svedese. Drake è peraltro l’artista con più fan su Spotify: oltre 36 milioni di ascoltatori mensili, un dato che indica che un utente su tre lo ascolta almeno una volta al mese.

Seguendo il trend che vede gli utenti in costante crescita sulla piattaforma, prepariamoci a record di ascolti infranti sempre più di frequente, in attesa del primo miliardo raggiunto da un solo artista.

Un commento su ““One Dance” batte ogni record su Spotify”

Rispondi