Arriva su Facebook "Shotgun boogie: New Orleans"

Arriva su Facebook il documentario “Shotgun Boogie”

Online su Facebook “Shotgun Boogie: New Orleans”, web serie divisa in 12 puntate per raccontare il suono di New Orleans dopo l’uragano Katrina del 2005.

Un progetto “Social Beats” per eccellenza: il racconto del suono di una città in 12 episodi distribuiti sui social media. “Shotgun Boogie: New Orleans” racconta la ricostruzione della città a seguito dell’uragano Katrina del 2005. Una città raccontata attraverso 25 musicisti locali diretti e intervistati da Michele Boreggi, 33enne romano ingegnere del suono, coadiuvato dai un team tutto americano: i videomaker Sean O’Gready e Colleen Rowley, cui si aggiunge Hannah Swenson in qualità di producer.

Guarda il teaser della serie:Ispirata dall’omonimo brano degli anni ’50, “Shotgun Boogie” è divisa in tre parti: la prima storica, l’altra più culturale e l’ultima legata a tematiche sociali come criminalità, educazione e razzismo. Ma la serie nasce con altre accezioni. C’è un riferimento alle “Shotgun House”, le abitazioni tipiche di New Orleans che si sviluppano con un lungo corridoio centrale, una stanza dopo l’altra, dove per arrivare alla fine devi passare per ogni camera. E poi c’è il boogie, l’elemento celebrativo della città: i balli e le feste ai funerali, il pianto ed il riso, le contraddizioni che rendono unica questa città.

La prima puntata sarà online il 1 febbraio sulla pagina Facebook ufficiale e prevederà 12 episodi da circa 15 minuti, pubblicate ogni due settimane. Tra una puntata e l’altra performance integrali, backstage e teaser ad arricchire ulteriormente il progetto.

“Shotgun Boogie” si farà ricordare come un documentario fuori da ogni schema, per raccontare una città fuori da ogni schema.

Un commento su “Arriva su Facebook il documentario “Shotgun Boogie””

Rispondi